Il progetto Cur’arti è inserito nel registro delle opere pubbliche tutelate dal MIBACT di cui all’articolo 103 della legge 733/1941, come “la prima Rete Europea tra Aziende ospedaliere ed Istituti e Luoghi di Cultura per l’Inclusione, l’Accessibilità e la Prescrizione di Arteterapia.

Sintesi del Progetto

Abstract

Cur’Arti è la Prima Rete Europea tra luoghi di Cultura e Aziende Ospedaliere per l’Inclusione Sociale, l’Accessibilità all’Arte e la Prescrizione di Arteterapia.

L’associazione si propone di creare, nei luoghi di cura e nei Luoghi di Cultura, il primo Museo-Ambulatorio di Riabilitazione in Italia, estendendo il concetto di formazione culturale a quello di riabilitazione. L’idea consiste nello sviluppo di laboratori di riabilitazione e recupero psicologico attraverso l’arteterapia, ai fini di valorizzare le straordinarie potenzialità artistiche di pazienti affetti da patologie psicofisiche. Nello specifico Cur’Arti si occupa di:

    Continua>>

    Audience

    A chi si rivolge

    Il progetto è rivolto ad un pubblico eterogeneo per età, genere e formazione, in generale a tutti coloro che sono alla ricerca del benessere attraverso l’Arte.

    Nello specifico, le categorie a cui si rivolge sono:

    • pazienti affetti da patologie croniche ed acute
    • bambini in povertà culturale
    • adolescenti e giovani in disagio minorile
    • disabili
    • immigrati

    Goals

    Quali sono gli obiettivi

    • Creazione del Museo Ambulatorio per l’applicazione dell’Arteterapia negli Ospedali e nei Musei come esperienza per il benessere e come terapia per persone in cura, praticata da professionisti di I livello (riabilitatori psichiatrici, psicologi, psichiatri, operatori dei Beni Culturali specializzati nella Formazione ecc…).
    • Sviluppare una “didattica museale” per i diversi pubblici, sfruttando tecniche e strumenti digitali per rendere la comprensione del patrimonio culturale e implementarne la conoscenza attraverso modalità stimolanti e immersive che rendano partecipe il fruitore attivandone sensi e mente. Continua>>

    Rassegna Stampa

    Ultime news

    Ferdinando Morra segue il percorso di Misicoterapia clinica da circa 5 anni, inizialmente aveva difficoltà nell’articolazione verbale poca attenzione e di memoria breve. Oggi attraverso lo studio della musica e del pianoforte legge e scrive la musica suona tutte le scale maggiori e minori esegue brani di diverso stile musicale classici e moderni con coordinamento perfetto delle mani e delle dita. Ha migliorato tantissimo il suo linguaggio e il ritmo interno. Cur'Arti @centroisoriabilitativoaps ... See MoreSee Less
    View on Facebook
    la terapia del ritmo e del linguaggio. Spiega il dott.manna del @centroisoriabilitativoaps <<Pierpaolo lo seguo da circa 5 anni inizialmente aveva difficoltà verbali attentive e di attesa. Non aveva conoscenza del ritmo della scrittura musicale e dello strumento pianoforte. Oggi esegue tutte le scale maggiori e minori in tutte le tonalità con ottimo coordinamento delle mani e a memoria. La sua memoria è stata stimolata anche dal canto infatti ricorda tutti i testi dei brani composte in diversi anni dello zecchino d’oro>> ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 weeks ago

    Dall'Ombra alla Luce
    "Pierpaolo lo seguo da circa 5 anni inizialmente aveva difficoltà verbali attentive e di attesa. Non aveva conoscenza del ritmo della scrittura musicale e dello strumento pianoforte. Oggi esegue tutte le scale maggiori e minori in tutte le tonalità con ottimo coordinamento delle mani e a memoria. La sua memoria è stata stimolata anche dal canto infatti ricorda tutti i testi dei brani composte in diversi anni dello zecchino d’oro." dichiara il dr. Manna del @centroisoriabilitativoaps ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    2 weeks ago

    Dall'Ombra alla Luce
    La presentazione della collaborazione tra Corpo Internazionale di Soccorso OdV e Cur'Arti nell’ambito del Progetto "Dall’Ombra alla Luce” si è svolta presso l’Istituto Comprensivo Elena di Savoia-Diaz, in presenza delle autorità istituzionali dell’Istituto Comprensivo Elena di Savoia-Diaz e la dott.ssa Francesca Barrella, Presidente APS Cur’Arti. ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    3 weeks ago

    Dall'Ombra alla Luce
    In collaborazione con APS Cur'Arti, per il progetto “@Dall'Ombra alla Lucel’, il contributo del Corpo Internazionale di Soccorso OdV ospitato all'interno dell'Istituto Comprensivo Elena di Savoia-Diaz, si svolge come supporto di sportello di ascolto.Si tratta di uno sportello informativo e di advocacy, per la tutela dei diritti umani e civili delle persone con disabilità. Lo sportello fornisce informazioni relative: inserimento scolastico, all’inclusione lavorativa, ai servizi sociali, sociosanitari e sanitari, alle barriere architettoniche, al turismo, al trasporto ed agli incentivi fiscali per le persone con disabilità. Il servizio ha l’obiettivo di promuovere la rete associativa creata nell’ambito della progettualità e con essa sollecitare la politica per il superamento dell’handicap, attraverso l’applicazione dei trattamenti di Arteterapia.Per maggiori info www.dallombraallaluce.it/news-ed-eventi/ ... See MoreSee Less
    View on Facebook

    Alcuni Progetti

    Dall’Ombra Alla Luce

    Le Associazioni “Cur’Arti APS”, “Centro ISO Riabilitativo per l’età evolutiva APS”, “CittadinazAttiva Campania APS”, “Corpo Internazionale di Soccorso OdV” e “Scisar APS” si sono costituite in ATS denominata “Dall’Ombra alla Luce ATS” che è risultata aggiudicataria del “Bando Terzo Settore 2021” indetto dalla Regione Campania con Avviso Pubblico n. 342 del 27/07/2021 al quale ha partecipato con la presentazione del progetto “Dall’ombra alla luce” che prevede la creazione di un museo ambulatorio all’interno delle strutture ospedaliere.